STORIA



L'esempio allegato riporta la rappresentazione di un'agenda settimanale dal lunedì alla domenica. La discussione sollecitata dall'insegnante riguarda le azioni quotidiane e quanto spesso si fanno. Questa attività aiuta lo studente a legare espressioni di frequenza molto comuni in italiano ad una rappresentazione visiva.
Lavora inoltre il concetto di organizzazione personale, un elemento imprescindibile nell'ambito di una cittadinanza attiva. La rappresentazione grafica della sequenza dei giorni su un asse temporale è uno strumento per noi scontato ma può non esserlo per uno studente non scolarizzato.
In una fase successiva gli studenti parleranno dei proprio impegni personali a partire da un'agenda settimanale inizialmente vuota.
Attività complesse come questa sono normalmente inserite in curricula di Italiano L2 solo dal livello A1.